Licantropi

“Uno solo di quei licantropi, in quanto a ferocia, vale come cinque angeli. Prima di morire porteranno con loro centinaia di nemici.”

[Veth – Il Destino dell’Anima]

I licantropi sono l’unica razza, al momento, non necessariamente appartenente ai Primo Sangue perché la loro condizione è frutto di una maledizione.

Pare che un antico e non meglio precisato nemico di Licaone (Creato da cui provengono tutti i licantropi), lo maledisse facendogli generare solo figli marchiati dalla maledizione della licantropia.

I licantropi sono legati al Destino del Sangue. Nel momento della trasformazione, l’essere perde completamente il controllo di sé stesso diventando un enorme lupo grande quanto un cavallo e assetato di sangue. Non c’è nessuna possibilità di calmarli o renderli di nuovo umani, i licantropi continueranno ad attaccare ed uccidere finché non vengono abbattuti. Che siano nemici, amici o familiari niente può arrestarli.

Gli unici licantropi in forma di lupo ancora vivi sono tenuti segregati all’interno del Monastero nella città del Crepuscolo. I giovani ancora umani vivono una vita di pace e serenità all’interno di quella stessa struttura e lontani da qualsiasi contatto con l’esterno, coscienti che da un momento all’altro potrebbero perdere il controllo e iniziare ad uccidere i loro stessi compagni.

Prima apparizione “Il Destino dell’Anima” – 3° libro della Guerra del Crepuscolo

I commenti sono chiusi.